Weekend: alla scoperta di antichi castelli

Ago 06, 13 Weekend: alla scoperta di antichi castelli

Mamme … papà, state già progettando il prossimo fine settimana? Cercate qualche idea per un week-end alternativo con i vostri bambini?

Che ne dite di … un fine settimana tra palazzi e sale d’armi stimola la fantasia di grandi e piccini e può essere una divertente occasione per fingersi cavalieri e dame (almeno per qualche ora).

La Valle d’Aosta propone scenari da favola nei quali andare alla scoperta di storie avvincenti che hanno per protagonisti personaggi storici dalle vite avventurose. Tra le molte alternative ecco un percorso che può incuriosire bambini e bambine affascinati dall’atmosfera magica degli antichi manieri.

Il Castello di Issogne ha un giardino ben curato attraverso il quale si accede alle stanze interne grazie alla presenza di guide preparate e pronte a raccontare gli antichi fasti della dimora. In una delle sale è possibile visionare un breve filmato attraverso il quale vengono presentati le vicende degli originari proprietari del castello, edificio di cui si attesta già l’esistenza a partire dal XII secolo. I locali del maniero sono arredati e restituiscono l’atmosfera che si respirava tra le sue mura in epoca medievale. Le pareti presentano affreschi che i bambini si divertiranno ad osservare soprattutto quelli che illustrano scene di vita quotidiana e nei quali è facile riconoscere artigiani colti nelle loro attività lavorative.

foto-castello-fenisSi mostra interessante anche una visita al vicino Castello di Verrès dove i bambini potranno scoprire gli ambienti nei quali vivevano i soldati impegnati nel loro lavoro di sentinelle e di garanti della pace.

Il Castello di Fénis è poi una vera chicca che vi lascerà sorpresi per la sua bellezza: guardandovi attorno avrete la felicissima impressione di trovarvi catapultati tra le immagini di un libro di storia. Anche in questo caso sarà una guida ad introdurvi alla scoperta delle stanze del maniero dove mobili e affreschi raccontano un passato fatto di molte storie intrecciate.

I castelli sono circondati dal verde e si erigono in un paesaggio scenografico che vale la pena di essere visitato. I Castelli di Issogne e Fénis sono facilmente raggiungibili visto che entrambi mettono a disposizione dei visitatori ampi parcheggi nelle vicinanze. Il Castello di Vèrres è invece raggiungibile dopo una breve passeggiata ma, in caso di bimbi che ancora non camminano, l’uso del passeggino non è consigliato nel breve tratto che separa il parcheggio dall’edificio visto che si tratta di un percorso sassoso … in questo caso mamma e papà dovranno offrire ai bimbi un passaggio in braccio!

foto-castello-bardSempre per restare in tema “storicoè poi interessante visitare il piccolo e vicino borgo di Bard il quale mantiene anche oggi il suo antico assetto urbano medievale: camminando lungo l’unica strada che attraversa il borgo i bambini potranno farsi un’idea di come era fatta una piccola cittadina medievale. Sulla via si affacciano botteghe, antichi palazzi e fontane di pietra. Inoltre il borgo è celebre per la presenza di un Forte facilmente raggiungibile attraverso moderni ascensori panoramici. Il Forte di Bard si innalza sopra un promontorio roccioso, ospita mostre e organizza rappresentazioni musicali e teatrali. Antico presidio militare, vanta tra i protagonisti della sua storia personaggi quali Napoleone e Camillo Benso.

Ma la Valle d’Aosta è ricca di splendidi castelli da visitare per fare un tuffo nel passato e raccontare la storia del nostro paese ai bambini più grandi e per far fare un tuffo nella fantasia ai bimbi più piccoli, alla ricerca di storie di cavalieri, dame e principesse!

 .

di Alessandra Banfi


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.