Dispositivi anti abbandono – Come scegliere il migliore? Guida con classifica top3

0
17
Dispositivi anti abbandono

I dispositivi anti abbandono rappresentano uno strumento in grado di evitare che situazioni catastrofiche, come quelle già accadute in passato, si possano venire a manifestare.

Vediamo in cosa consiste questo particolare strumento e come trovare i migliori dispositivi anti abbandono in commercio, affinché sia possibile prevenire di commettere degli errori durante la fase di acquisto dello stesso strumento.

Cos’è un dispositivo anti abbandono per seggiolini:

Bestseller No. 2
Chicco Bebècare Easy-Tech, Sistema Anti-Abbandono, Bianco
  • Il dispositivo è universale: può essere utilizzato sia sui seggiolini già presenti sul mercato che sui nuovi seggiolini, senza alterarne le performance di sicurezza
Bestseller No. 3
Steelmate Baby Bell Dispositivo Anti Abbandono Bambino per Seggiolini Auto
  • Dispositivo anti abbandono per seggiolini auto con sistema Doppia Sicurezza: a fine viaggio l’allarme su display dedicato ricorda al conducente di prendere il bambino e poi chiede conferma sullo...
Bestseller No. 4
Digicom Tippy Baby car seat smart pad
  • Invia allarme sonoro sul telefono (ALLARME LIVELLO 1),
Bestseller No. 5
Inglesina Ally Pad Dispositivo Anti-Abbandono, compatibile con i seggiolini auto e le culle...
  • Avvisa l’utilizzatore, con un allarme visivo e sonoro sullo smartphone, nel caso in cui ci si allontani dal veicolo, lasciando il bambino nel seggiolino o nella culla

I fatti di cronaca nera, che vedono protagonisti i bambini che vengono abbandonati all’interno delle auto per poi perdere la vita a causa del calore eccessivo che si sviluppa all’interno dello stesso oppure per malesseri improvvisi dovuti da disidratazione e altre problematiche similari, hanno fatto in modo che il Governo introducesse il concetto di seggiolino anti abbandono.

Questo dispositivi anti abbandono, per la legge, non necessita di particolari omologazioni ma, allo stesso tempo, deve essere necessariamente accompagnato dal certificato di validità dello stesso dispositivo.

Il suddetto deve quindi essere registrato ed essere dotato di un sistema che si attiva automaticamente nel momento in cui il piccino viene posizionato sul seggiolino stesso.

Effettivamente si tratta di un classico seggiolino che però deve essere collegato a una particolare applicazione mobile la quale consente, al genitore, di prevenire l’abbandono del piccino all’interno del veicolo.

Una volta che il dispositivo entra in funzione, procedura che deve necessariamente scattare in automatico, il seggiolino auto con sensori emette un segnale acustico che, appunto, permette di capire che questo e attivo: in maniera autonoma il dispositivo entra in connessione con l’applicazione per dispositivi mobili, la quale funziona in stand by.

La legge comporta che i seggiolini auto con sensore emettano immediatamente una serie di segnalazioni acustiche non appena il piccino viene abbandonato in auto e il veicolo chiuso.

Questo permette quindi di evitare che un genitore sbadato possa lasciare il proprio figlio all’interno del veicolo, causando appunto un incidente drammatico dal quale non vi è ritorno e soluzione.

I dispositivi anti abbandono bambini, sempre secondo la legge, devono essere obbligatori a partire dal mese di novembre, precisamente dal giorno 7: i parlamentari, però, stanno cercando di posticipare le sanzioni che vengono date agli automobilisti che non hanno acquistato questo genere di strumento.

Secondo quanto previsto dalla normativa, infatti, la prima sanzione può essere compresa tra un valore di 53 fino a oltre cento euro.

Qualora un genitore dovesse non aggiornare il dispositivo, ovvero acquistare il seggiolino anti abbandono e dovesse ricevere una seconda sanzione, oltre a una multa salata, il genitore stesso va incontro alla sospensione della patente per due anni.

Proprio per tale motivo, essendo entrata in vigore da poco tempo, questa legge è oggetto di discussioni tra i politici, con una larga fetta degli stessi che vorrebbero posticipare le sanzioni al mese di marzo 2020.

Come scegliere il miglior seggiolino anti abbandono:

Seggiolino anti abbandono

Per fare in modo che questo sia approvato dalle legge è necessario che il dispositivo anti abbandono abbia le seguenti caratteristiche:

  • entri in funzione in maniera automatica, ovvero il conducente non deve svolgere alcuna operazione e solamente quando il suono acustico viene emesso, il genitore o comunque chi è seduto alla guida può mettere in moto l’auto;
  • il dispositivo deve essere accompagnato da un’applicazione sempre attiva, ovvero che funzioni in background sul dispositivo mobile;
  • la distanza dal seggiolino non sia eccessiva prima che il suddetto emetta un input che permette all’applicazione di segnalare appunto l’abbandono involontario del piccino all’interno del veicolo.

Tutti questi parametri devono essere necessariamente presenti quando si analizza l’aspetto tecnico dello stesso dispositivo anti abbandono, affinché sia possibile avere la sicurezza che il medesimo entri in funzione in modo corretto e si possano evitare tutti quei potenziali problemi che hanno visto protagonisti tanti genitori in passato.

Ovviamente il solo aspetto collegato alla funzione acustica che contraddistingue questo modello di strumento non permette di identificare i migliori dispositivi anti abbandono omologati, i quali ovviamente devono essere caratterizzati anche da altri aspetti e tra di essi spicca la presenza delle imbottiture.

Queste devono essere in grado di proteggere completamente il piccino durante tutto il viaggio, ovvero evitare che in caso d’urto le vibrazioni possano effettivamente avere degli effetti negativi sul corpo e salute dello stesso piccino.

L’imbottitura protettiva deve essere presente in ogni parte dello stesso seggiolino, quindi sulla schiena, nella parte del capo e possibilmente anche nelle braccia, ovvero tutti punti critici che generalmente vengono colpiti dalle conseguenze negative di un incidente.

Analizzando l’imbottitura è anche necessario che questa sia realizzata con materiali che non creino allergie, affinché sia possibile prevenire complicanze non previste che possono essere tutt’altro che piacevoli da dover fronteggiare, dettaglio che non deve essere sottovalutato.

Altro tipo di caratteristica che deve essere preso in considerazione nel momento in cui si decide di acquistare un seggiolino anti abbandono riguarda il fatto che il medesimo deve poter essere regolato senza alcun tipo di complicanza.

Pertanto, quando si deve acquistare questo genere di articolo è fondamentale che lo stesso sia facile da regolare e possano essere selezionate diverse posizioni, evitando quindi un viaggio tutt’altro che comodo per il proprio figlio.

Il meccanismo che permette di effettuare la regolazione dello schienale e di tutte le diverse parti deve essere facile da utilizzare e soprattutto resistente al massimo, in modo tale che le continue variazioni di posizioni non siano sinonimo di potenziali danni in tutto il meccanismo, cosa che impedisce quindi di utilizzare gli stessi dispositivi anti abbandono.

Quando si deve effettuare l’acquisto del seggiolino anti abbandono è necessario puntare su un modello che permetta effettivamente di usufruire di diversi metodi che permettono di collegare lo stesso al sedile posteriore.

In primo luogo è opportuno che questo seggiolino possa essere collegato con semplicità mediante l’utilizzo delle cinture di sicurezza.

Secondariamente è consigliata anche la presenza del sistema isofix che, però, tende a essere non compatibile con tutti i veicoli.

Qualora questo sia presente è possibile avere la certezza che lo stesso seggiolino anti abbandono possa essere collegato alla carrozzeria del veicolo.

Recensione dei migliori dispositivi anti abbandono:

Miglior dispoditivo anti abbandono

  • Bébé Confort Axiss – Seggiolino anti abbandono

Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg, Reclinabile e Girevole, Nero (Nomad Black) +...
  • Seggiolino auto 0-18 kg che accompagna il bambino dalla nascita fino a 4 anni circa ( gruppo 0+/1)

Il migliore dispositivo anti abbandono in assoluto dato che questo è caratterizzato non solo dai sensori, ma bensì da un seggiolino completo pronto per poter essere installato a bordo del proprio veicolo.

Questa versione completa di dispositivi anti abbandono fa in modo che un genitore possa viaggiare in totale sicurezza senza riscontrare alcun tipo di complicazione durante il viaggio, assicurando al piccino la possibilità di affrontare un percorso in auto perfetto.

Dotato di sistema di aggancio con cinture di sicurezza, i sensori sono collegati tramite apposita applicazione per dispositivi mobili ed entrato in funzione non appena il genitore si allontana lasciando il bambino sul seggiolino.

L’applicazione inizia a far squillare e vibrare il dispositivo finché il piccino non viene rimosso dallo stesso seggiolino, offrendo quindi il massimo grado di sicurezza.

Inoltre questo modello è caratterizzato da una grande longevità di utilizzo, dato che supporta un peso dai nove fino ai diciotto chili.

  • Dispositivo anti abbandono Tippy Pad

Altra versione del cuscino anti abbandono è quella Tippy Pad, che funziona in modo analogo alla versione l’Inglesina.

Questo significa che il sensore, una volta che entra in funzione, non si limita a inviare delle segnalazioni al telefono principale al quale viene collegato ma, al contrario, si occupa di inviare anche diversi messaggi di allerta ai contatti prestabiliti.

In questo caso è però necessario sottolineare come i contatti da aggiungere siano leggermente limitati e allo stesso tempo come questo strumento, in alcune occasioni, impieghi qualche secondo per entrare in funzione.

Pertanto una versione molto semplice, nonché maggiormente economica, che necessita di essere tenuta sotto controllo affinché il suo funzionamento possa essere definito come corretto sotto ogni ottica.

  • Dispositivo anti abbandono Steelmate Baby

Steelmate Baby Bell Dispositivo Anti Abbandono Bambino per Seggiolini Auto
  • Dispositivo anti abbandono per seggiolini auto con sistema Doppia Sicurezza: a fine viaggio l’allarme su display dedicato ricorda al conducente di prendere il bambino e poi chiede conferma sullo...

Anche la versione Steelmate rappresenta una scelta ottimale qualora si voglia avere la sicurezza di evitare di abbandonare il proprio figlio sul seggiolino posteriore dell’auto.

Questo modello di dispositivo è caratterizzato da due parti distinte, ovvero il sensore acustico e quello visivo, rappresentato da un led che deve essere collegato alla spina dell’accendi sigari e che non necessita di essere collegato mediante cavi ai sensori.

Il collegamento wireless avviene anche con il dispositivo mobile, nel quale deve essere installata l’apposita applicazione che consente di tenere sotto controllo il suddetto strumento.

Qualora il genitore dovesse scendere dal veicolo e scordarsi del piccino, questo strumento inizia a inviare dei segnali acustici e inoltre il led lampeggia ripetutamente, attirando l’attenzione del genitore.

Se questi segnali non dovessero bastare, questo strumento invia anche diversi segnali acustici al dispositivo mobile associato, evitando quindi che il genitore stesso possa scordarsi del bambino in auto.

Il difetto è dato dal fatto che questo strumento non invia dei messaggi di notifica qualora anche quelli dell’applicazione per dispositivi mobili venissero ignorate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here