Autismo: “Sono graditi visi sorridenti”

Dic 02, 13 Autismo: “Sono graditi visi sorridenti”
Autismo: “Sono graditi visi sorridenti”. Andrea Antonello è diventato scrittore. Un libro a quattro mani scritto con il papà Franco, intitolato “Sono graditi visi sorridenti” che uscirà a breve in libreria e racconta la loro storia. Una famiglia veneta come molte altre, fino al romanzo “Se ti abbraccio non avere paura” dello scrittore Fulvio Ervas, che li ha trasformati in star internazionali e che soprattutto ha fatto conoscere al mondo i sentimenti e i problemi di Andrea, bellissimo bambino intrappolato nella prigione dell’autismo, adolescente partito in moto con il suo papà Franco per un lungo viaggio di tre mesi, tra Stati Uniti e Sud America.
Un’avventura che ha dimostrato quanto i ragazzi affetti da autismo siano persone affamate di esperienze, affetto e allegria, non malati da rinchiudere in istituti. Un viaggio quel viaggio che è stato solo l’inizio!
foto-sono-graditi-visi-sorridenti.Franco e Andrea si svelano completamente in questo ultimo libro: la vita di papà Franco prima e dopo la nascita di Andrea, il pellegrinaggio in giro per il mondo alla ricerca di una cura per l’autismo, le scelte, la vita che cambia. E le riflessioni di Andrea, le sue speranze, il futuro. E soprattutto, le parole di Andrea. Parole profonde, come quelle che ha scritto nel tema di maturità. “L’uomo nasce per creare qualcosa di unico di bello per sé e per gli altri. Tutti siamo artisti della nostra esistenza. Creare è lasciare il segno che ci siamo stati”. Parole da scrittore.
foto-sono-graditi-visi-sorridenti..Franco Antonello e Andrea presenteranno il libro domani martedì, 3 dicembre al Centro Commerciale “Le Barche” di Mestre alle ore 18:00 e mercoledì 4 dicembre al “Teatro Accademico di Castelfranco Veneto” alle ore 21:00.

A concludere il libro è sempre una frase di Andrea, una frase fulminante: “Vita dura io ho, evidente a tutti, io non lascio, e di aiuto i miei pensieri sono per chi legge e sa andare oltre e crede che non ci sia in ognuno di noi un solo uomo ma diversi talenti, fermiamoci a guardare non con gli occhi ma con il cuore“. Un libro dopo il quale ne uscirà un altro, firmato solo da Andrea, che raccoglie tutto ciò che ha scritto in questi anni, di suo pugno.
.
di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.