Bimbi a scuola: come affrontare il rientro

Set 07, 13 Bimbi a scuola: come affrontare il rientro

Ormai ci siamo … per la gioia di grandi e bambini – non per tutti – si torna a scuola: da nord a sud lungo il nostro Belpaese infatti le scuole hanno ormai riaperto o stanno per riaprire ed aprire le loro porte ad un nuovo anno scolastico 2013/2014. Ed ecco quindi una domanda che molte mamme e papà si stanno ponendo: come affrontare il rientro a scuola dei bimbi?

In particolare infatti ai bimbi dell’età verde è importante prestare attenzione a questo delicato ingresso e quindi esercitarsi in una serie di attività da fare in questi giorni diciamotransizionali“, per arrivare prontissimi al primo giorno di inizio della scuola.

Ed ecco quindi una serie di consigli, cui prendere nota e da seguire col bimbo, possibilmente prima che lo scolaretto ricominci la scuola materna:

  • foto-scuola-maternaprima che cominci la scuola materna, sotto forma di gioco, iniziare a rispolverare le regole di “un tempo”,. ossia in auge fino a giugno;
  • far riposare per bene il bambino, cercando di dare lui/lei un nuovo ritmo giorno/notte;
  • se già non lo si fa, fare insieme una una buona e salutare colazione quotidiana;
  • fare insieme al bimbo i giochi di ruolo nella location asilo, fingendo di essere ad esempio la maestra e un nuovo alunno;
  • leggere un libro che raccoglie una storia dedicata all’asilo;
  • acquistare col bimbo/a qualcosa per l’asilo, ad esempio un pacco di fazzoletti o un grembiulino;
  • coinvolgere il bimbo/a nella preparazione quotidiana dei capi/oggetti per l’asilo, ad esempio gli abiti da indossare;
  • creare col bimbo nuovi interessanti rituali come ad esempio il parchetto dopo l’asilo.

E detto questo eccoli al fatidico primo giorno di scuola … e con lui, qualche consiglio specifico da seguire in questo primo specialissimo giorno col proprio bimbo:

  • dare al bimbo qualcosa di piccolo, innocuo e che passi inosservato agli occhi degli altri bimbi, da tenere con sè a scuola, come ad esempio un braccialettino di corda, oppure un fazzolettino ricamato o di carta magari comprato insieme, … quale amuleto che lo farà sentire più vicino a mamma e papà;
  • scegliere e fare al momento dei saluti, dopo un maxi abbraccio e baciotto, il proprio personalissimo saluto – meglio magari se simpatico e divertente – a rendere più facile il saluto giornaliero;
  • portare all’uscita da scuola un dono pensierino al proprio bimbo, non un dono grande ma ad esempio un semplice mazzolino di margherite, non come premio ma per congratularsi con lui/lei e fargli sapere che lo/la abbiamo pensata tanto e che siamo orgogliosi di lui/lei o ad esempio preparare una merenda o una cena speciale;
  • foto-scuola-materna..evitare assolutamente confronti tra il proprio bimbo e gli altri, sottolineando specie la bravura di altri davanti al proprio bimbo, a suo discapito;
  • organizzare nel primo week-end dopo il rientro a scuola un’attività/gita speciale;
  • dedicare nei primi giorni di scuola un pò di tempo in più al momento del rientro da scuola e quindi fermarsi magari un 10 minuti al parchetto o nel giardino di casa o ancora in salotto a fare un giochino “leggero” col bimbo, ascoltandolo ed incoraggiandolo a parlare di quello che ha fatto a scuola, con domande specifiche tipo “hai colorato”, “c’era la tua amica Lucia?”, …;
  • fare il tragitto da casa a scuola e viceversa in modo sereno e allegro, parlando o cantando col bambino.

Mamme, papà e/o nonni, o chiunque abbia il compito e privilegio di accompagnare a scuola il proprio bimbo, è bene ricordare che il primo giorno di scuola in particolare ed i primi giorni del rientro, sono carichi di emozioni che vanno rispettate e che ogni bimbo/a, ha il diritto ad un buon inizio!

.

di Tata M. Eliana


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.