INPS: riconosciuta all’endometriosi l’invalidita’

Gen 24, 13 INPS: riconosciuta all’endometriosi l’invalidita’

L’endometriosi è una malattia invalidante e subdola, spesso sconosciuta, caratterizzata dalla presenza anomala, di tessuto endometriale, cioè caratteristico delle cavità interna dell’utero, al di fuori dello stesso utero.

L’endometriosi, può comparire nelle donne, addirittura sin dalla prima mestruazione, benchè pare essere caratteristica delle donne in età fertile e può provocare varie disturbi/patologie: dolore pelvico cronico durante il ciclo mestruale, ovulazione o in concomitanza di entrambe; dolore ovarico intermestruale; dolore nel mentre e dopo la defecazione e/o l’atto sessuale, aborti spontanei, infertilità, affaticamento cronico ed aumento dell’infiammazione delle mucose.

foto endometriosiUna malattia l’endometriosi, peraltro spesso non diagnosticata, fino al momento in cui la coppia cerca di allargare la famiglia e quindi ricerca una gravidanza … motivo per cui di fronte ad una tardiva “bella notizia” la donna, si sottopone ai classici accertamenti di routine, scoprendo così di essere affetta da endometriosi.

Una malattia assolutamente da non sottovalutare, tanto che oggi, persino lo stato italiano la ha riconosciuta come una malattia invalidante, tanto che le donne affette da endometriosi, possono addirittura chiedere all’Inps, l’assegno di invalidità.

Particolarmente difficile da diagnosticare infatti, l’endometriosi, è un disturbo patologico dell’utero molto ma molto doloroso, che provoca dolori allucinanti alla donna, che spesso pur stando male … non sa nemmeno di soffrire di questa malattia.

Una malattia l’endometriosi, contro la quale lo Stato Italiano, ha oggi deciso di sostenere le donne, riconoscendo l’endometriosi come una malattia invalidante, tra quelle delle tabelle dell’Inps.

foto endometriosiQuesto significa, che le donne che soffrono di endometriosi, possono fare domanda di invalidita’ sul sito inps, oppure presso il patronato o l’Associazione italiana endometriosi, per farsi riconoscere un punteggio di invalidità civile, in base al quale, l’inps, elargirà un assegno di invalidità, ossia un contributo economico.

Insomma stavolta è proprio il caso di dirlo: complimenti allo stato Italiano!!!

.

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *