La vita dei bambini del mondo

Ago 18, 13 La vita dei bambini del mondo

Sono tanti i fattori che determinano il benessere dei bambini. Secondo uno studio redatto dall’University of California per tracciare una sorta di mappa della vita del mondo, i dati confermano che l’Occidente è più attento alle esigenze dei minori, ma non sempre. Esistono Paesi sparsi per il pianeta noti per essere culturalmente indietro in molte conquiste ma che hanno qualcosa da insegnare alle nazioni avanzate.

In molti luoghi della Terra è proibito il fumo nelle scuole, ma in alcune zone dell’Africa, del Sud America e dell’Asia non esiste nessuna legge specifica, mentre negli USA è a discrezione dei singoli stati. Nella maggior parte del mondo, l’alcol non deve essere acquistato dai minori di 18 anni, ma in molte nazioni europee la soglia minima è 15 anni, mentre USA, Africa e Asia è addirittura 21 anni. Per quanto riguarda l’accesso all’acqua potabile e alle cure odontoiatriche, sono l’Africa e l’Asia le peggiori.

foto-bimbi-mondoEd ecco il congedo per maternità: è previsto per 26 settimane per le madri europee e nordamericane, ma in Asia e in Africa non arriva alle 14, mentre in alcuni stati americani non è neanche previsto. La paternità è prevista solamente nl mondo occidentale. Per quanto riguarda il lavoro minorile, nell’Africa centrale e in India la situazione è drammatica, mentre per la maggior parte degli stati i minori sono tutelati. Possono fare dei determinati lavori solo al compimento di una certa età e per un certo numero di ore.

Per quanto riguarda invece l’istruzione degli insegnanti della scuola primaria, si può dire che sia il parametro più elevato: in quasi tutto il pianeta devono avere una laurea e fatto un tirocinio specializzante, con qualche rara eccezione in alcune zone degli Stati Uniti, nell’Africa, nel Sud America e in Asia, dove bastano una istruzione secondaria di secondo grado, integrata con uno stage specifico.

Ci sono anche molte sorprese, come che in realtà le leggi più evolute si trovino nel sud del mondo. La discriminazione sul lavoro in base alla provenienza etnica non è regolamentata in alcuna legge nella maggior parte del mondo, tranne in alcune zone africane e del Sud America. i permessi per allattare vengono dati in maniera sporadica in America e in Australia (due paesi che oltretutto non garantiscono questo diritto), mentre in quasi tuto il pianeta fino al primo anno del bambino, la mamma ha il diritto a delle pause.

foto-bimbi-mondo.Inoltre, le regione del mondo che possono insegnare qualcosa in merito ai diritti dei bambini in campo di disabilità e istruzione, sono soprattutto quelli del Sud America e dell’Africa. L’Italia, che spesso e volentieri viene denigrata, può invece vantarsi per essere un’eccellenza in questi campi. Il resto del mondo, invece, non offre nessuna garanzia, soprattutto per quanto riguarda l’istruzione.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.