Marshall: il neonato più piccolo al mondo (Video)

Apr 02, 13 Marshall: il neonato più piccolo al mondo (Video)

Marshall Stout è un neonato, nato il 19 dicembre 2012, al Davis Hospital di Layton, Utah col peso di 396 grammi.

I suoi genitori ricordanoNon ha neanche aperto gli occhi, i suoi polmoni stanno appena iniziando a formarsi, ha la pelle sottile come la carta, e la sua testolina sembra fragilissima“.

Al piccolo Marshall i medici avevano dato, ottimisticamente il 50% delle possibilità di sopravvivenza, in quanto il piccolo, non solo era a rischio di malattie ma anche di disturbi ed innumerevoli disabilità, senza considerare il fatto che anche gli strumenti stessi per aiutarlo a sopravvivere, non erano disponibili nella sua misura.

foto-marshallI genitori del piccolo Marshall, hanno raccontano i progressi del loro bambino, in un blog ideato e realizzato per lui, ove giorno per giorno hanno raccontato le sue giornate, le sue conquiste, … e la sua triste fine: ebbene si, perchè il piccolo Marshall non ce l’ha fatta.
La coppia di genitori, ha spiegato come questa sorta di racconto quotidiano di ciò che gli succedeva, visto ovviamente attraverso gli occhi del bambino nato prematuramente, li abbia aiutati ad affrontare la sua morte meglio.

Hanno cominciato a scrivere di Marshall, attraverso i suoi occhi, tre giorni dopo la sua nascita, avvenuta quando aveva appena 27 settimane ed hanno spiegato come questo fosse un modo per mantenere la famiglia e gli amici cari, aggiornati sui progressi del bambino e a distanza di soli tre mesi, si sono ritrovati a scrivere purtroppo, le ultime parole del bimbo, dopo che il suo cuore ha smesso di battere per sempre.
Un bellissimo blog, ove sono raccolte splendie frasi e pensieri profondi, tra le quali “I miei genitori sembravano colpiti. Le infermiere e il mio medico sembravano colpiti. Ho fatto del mio meglio per confortarli. Spero mi abbiano sentito!” oppure “Sono certo che mi mancherete tutti, ma veglierò su di voi…. Forse dove andrò sarà anche meglio” e alla fine è arrivato il fatidico addio “Mi hanno staccato dalla macchina, e hanno messo il mio corpo fragile tra le braccia di mia madre”

foto-marshall..Il blog, nato inizialmente per le persone vicine ma col tempo gli stessi hanno cominciato a condividere la storia di Marshall su Facebook e così gli Stouts hanno cominciato a ricevere e-mail e commenti da sconosciuti, come spiega la signora StoutHo ricevuto un sacco di forza dall’amore e e dalle esperienze di altri che avevano avuto vissuto situazioni simili alla mia” che hanno aiutato i genitori ad andare avanti ed accettare la situazione, seppur difficilmente.
Il 4 marzo il piccolo ha esalato l’ultimo respiro, ed il giorno prima nel loro blog, i genitori hanno spiegato che i medici pensano che Marshall abbia sviluppato un’infezione batterica nel sangue. Dopo la febbre alta, i polmoni si sono riempiti di liquido, fino ad arrivare alla morte.

Una storia ed un blog bellissimo, che come dice la mamma di Marshall, può essere d’aiuto, a tutte le mamme ed i papà che si trovano ad affrontare un’esperienza simile.

Ma ecco infine un VIDEO in ricordo del piccolo Marshall!

.

Di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *