Nipote autistica dopo vaccino: risarcita nonna centenaria con mezzo milione

Ott 28, 13 Nipote autistica dopo vaccino: risarcita nonna centenaria con mezzo milione

Nipote autistica dopo vaccino: risarcita nonna centenaria con mezzo milione. Un esempio di forza e di determinazione quello di Annunziata, una nonna di ben 100 anni che non ha mai abbassato la guardia ed ha lottato per ben quasi 40 anni per la nipote Daniela.

Si ben 40 anni, durante i quali ha portato avanti la causa che vedeva protagonista la nipote, che nel maggio del 1975, dopo una vaccinazione antivaiolosa, divenne affetta da epilessia, autismo, insufficienza mentale e ritardo psico-motorio.

100 anni portati alla grande ed una lucidità sorprendente, che le hanno permesso per quasi quarant’anni di ottenere un risarcimento per la nipote Daniela: un riconoscimento ottenuto anche in nome della figlia, che non era riuscita a vedere la fine della sua richiesta di risarcimento a causa di “ritardi burocratici“.

foto-nonna-nipoteBen mezzo milione di euro … una tantum che il Ministero della Salute ha riconosciuto e dato come risarcimento a nonna Annunziata, oltre ad un vitalizio per le cure: un risultato ed un riconoscimento che nonna Annunziata ha donato ad una associazione che si occupa di assistenza a malati gravi e terminali, che tra le altre cose, ha permesso a questa struttura di dotarsi di un’ambulanza destinata al trasporto di invalidi e diversamente abili.

Una donazione che le è valsa il nome di nonna beneficenza: un risultato ottenuto grazie ad una forza di volontà e ad una pazienza inossidabile, trainata anche alla missione, ereditata dalla straordinaria determinazione della figlia, prematuramente scomparsa.

Nipote autistica dopo vaccino: risarcita nonna centenaria con mezzo milione. Nonna Annunziata infatti in questi anni, non solo ha continuato ad occuparsi della nipote ma ha continuato a lottare per ottenere l’ambito riconoscimento, ottenendo finalmente dal Ministero della Salute il pagamento del risarcimento “bloccato” per motivi “burocratici” dal 1974 ad oggi.

foto-vaccinoRitardi ” burocratici” rispetto ai quali l’avvocato Marcello Stanca, che anche in qualità di presidente Amev, l’Associazione malati emotrasfusi e vaccinati, ha seguito dal 1992, ha così commentato “Nessuna polemica sui ritardi burocratici – ma ha aggiunto – Resta il grande gesto di solidarietà della nonna in favore dei diversamente abili come la nipote”.

Nonna Annunziata ha dato una lezione straordinaria di forza, determinazione e coraggio.

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.