Realizza il tuo sogno: apri un asilo nido!

Ott 22, 13 Realizza il tuo sogno: apri un asilo nido!

Realizza il tuo sogno: apri un asilo nido! Il quadro economico complessivo italiano non è certamente dei più floridi e questo non depone in ottica occupazionale tant’è che i dati resi noti dall’Istat in tal senso, mostrano un trend negativo molto preoccupante soprattutto per i più giovani (under 24) per i quali il tasso di disoccupazione ha sfondato l’esorbitante soglia del 40%. Tuttavia, ci sono una serie di strumenti finanziari che consentono di poter superare queste difficoltà per creare occupazione. A tal proposito, una possibile opzione piuttosto interessante è rappresentata dagli asilo nido che, soprattutto nei centri abitati sopra i 10 mila abitanti, risultano essere delle attività professionale alquanto remunerative.

Naturalmente per poter pensare di aprire un asilo nido, occorre avere una certa passione per i bambini e per tutto quello che gravita intorno al loro modo, al fine di fornire un servizio professionale di assoluta qualità. Chiaramente per poter avviare una simile attività è necessario essere in possesso di risorse economiche non proprio irrisorie.foto-asilo-nido-giochi Infatti, alcuni studi settoriali, hanno evidenziato come sia indispensabile un investimento che va da un minimo di 20 mila euro fin ad un massimo di 50 mila euro. Ecco che a questo punto entrano in scena alcuni utili strumenti come in prestiti in parte a fondo perduto messo a disposizione dall’Unione Europea.

Prestiti agevolati per l’apertura di un asilo di nido.

Nel settore finanziario dedicato al credito, vi sono tantissime offerte molto valide per ottenere la somma necessaria per avviare un attività, e nel caso specifico quello dell’asilo nido. In ragione di ciò non è sempre cosa semplice riuscire ad individuare quella che più di tutte rispecchia le proprie prerogative. Una possibile soluzione è quella di acquisire un numero quanto maggiore possibile di preventivi in maniera tale da confrontare e scegliere il prestito più conveniente adatto alle proprie esigenze. Tuttavia, se si vuole risparmiare tempo e denaro è opportuno rivolgersi alle offerte online. La prima operazione da effettuare è quella di accedere ad uno dei tanti comparatori presenti in rete, come ad esempio quello di TuttoPrestitiPersonali.it, ed ottenere, con un semplice click, il quadro completo dei prestiti personali in linea con le proprie necessità. In secondo luogo se si sceglie un prestito online, si riesce ad accedere ad un sostanzioso risparmio per quanto concerne i vari costi. Nello specifico, grazie al vantaggio che i prestiti online prevedono minori costi di gestione da parte dell’istituto di credito, quest’ultimo riesce a presentare un tasso di interesse più basso a prescindere dalla tipologia.

foto-asilo-nido--area-giochiPrestiti a fondo perduto per la fase di startup.

Invece di rivolgersi ad un istituto di credito per ottenere il classico prestito con i relativi costi, è possibile attingere dall’ottima possibilità dedicata a quanti in animo di avviare un’attività lavorativa, per mezzo dei prestiti europei a fondo perduto. Si tratta di risorse messe a disposizione dall’Unione Europea per incentivare e aiutare nella fase di startup le nuove imprese che vogliono affacciarsi sul mercato come nel caso degli asili nido. Nello specifico si possono ottenere risorse che a seconda della natura aziendale variano dai 25 mila euro fino ai 60 mila euro. Di questo importo il 50% è a fondo perduto e quindi non va rimborsato mentre il restante 50% va restituito per mezzo di un piano di ammortamento solitamente di cinque anno a tasso molto agevolato.

.

di Giulia Cantelmi


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.