Usa: nati i primi neonati geneticamente modificati

Lug 07, 13 Usa: nati i primi neonati geneticamente modificati

Novità dagli Usa, ove udite udite … sono nati i primi neonati geneticamente modificati!

Ebbene si … la scienza fa passi da gigante … in questo caso bisogna proprio dirlo … e a volte, un po’ spaventa … e non poco … come nel caso appunto degli Stati Uniti, ove sono nati i primi bambini geneticamente modificati: ben 30 bambini, frutto di un lungo processo di sperimentazione, nati sani e in ottima salute … destando non pochi dubbi e perplessità!

Dopo un simile evento, è infatti lecito arrivare a domandarsi, fino a che punto è giusto spingersi … fino a dove arrivare con la strada della scienza, dell’innovazione e della salute?

foto-neonato.Una strada decisamente affascinante ma i cui effetti, specie a lungo termine sono delle vere incognite … come la nascita di questi 15 bambini, nati negli ultimi tre anni a seguito di un programma sperimentale all’Istituto di Medicina della Riproduzione e della scienza di San Barnaba, nel New Jersey.

E’ da sottolineare quindi che dei bimbi testati, due, contengono i geni di tre genitori, ossia … non essendo le mamme biologiche in grado di concepire in modo naturale, benchè non sterili, ma “semplicemente” affette da problemi di fertilità, gli scienziati, hanno preso geni extra da un donatore femmina e le hanno impiantati nelle loro uova, prima della fecondazione, onde assicurare il concepimento.

Una pratica ben diversa dall’utero in affitto o dalla donazione di ovuli … trattasi di una pratica se vogliamo più semplice ma molto più selezionata, che ha portato al concepimento di bimbi, con un corredo genetico che proviene da ben tre genitori: 2 donne e 1 uomo: un patrimonio che questi bimbi, potranno a loro volta trasmettere ai loro figli!

foto-genticaQuesto significa in parole povere, che l’uomo sta alterando il suo Dna: un evento importantissimo che segna la storia della riproduzione … un evento sul quale vale la pena interrogarsi!

E’ giusto spingersi così tanto oltre il naturale? A quali e a quanti rischi si va incontro oggi … e nel futuro? Ci sono cose … fattori imprevedibili? …

Voi che ne pensate?

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.