Voglie in gravidanza: le origini …

Giu 30, 13 Voglie in gravidanza: le origini …

E’ notte, tutti dormono … e quel desiderio di dolce o di salato si fa sentire … E’ una delle tipiche voglie della gravidanza. Vengono chiamate così, perché secondo le varie leggende popolari, sono dei desideri irresistibili che, se non vengono soddisfatti, la mamma rimane con la voglia di qualcosa e la passerà al bambino, il quale nascerà con una macchia sulla pelle che per forma e colore ricorderà il cibo desiderato: si avranno macchie bianche se la voglia era di latte, marroni se era di caffè, viola e di vino e piccole escrescenze scure se la preferenza era per le more. Ovviamente sono solo credenze popolari, anche se resta il mistero su cosa realmente provochi questi particolari desideri …

foto-voglie-gravidanza..La psicologia ha tentato di spigarlo, con una teoria: le voglie non sono altro che il bisogno della gestante di avere coccole e rassicurazioni in un momento importante e delicato, mentre la medicina invece lo spiega come la conseguenza di una carenza di ormoni che colpisce la donna nei primi mesi di gravidanza e alla quale il corpo reagisce con nausee, problemi allo stomaco, scarso e abbondante appetito e il cambiamento dei desideri alimentari: i cibi che prima si amavano, ora vengono rifiutati con disgusto. Normalmente aumenta il desiderio di mangiare cibi dolci e salati, o particolarmente acidi.

foto-voglie-gravidanzaIn attesa che gli esperti confutino le due tesi, si consiglia, nei limiti del possibile e tenendo sempre sotto controllo la bilancia, di soddisfare le voglie: anche se dispiace vedere il proprio uomo correre alle tre di notte in cerca di un gelato all’amarena o di patatine fritte, sotto sotto – diciamolo – è anche divertente ed è una prova inconfutabile d’amore, verso di sè … e del bimbo che si porta in grembo ! Ed è divertente (e un po’ inquietante) sapere di quali cibi e quali elementi le future mamme avevano voglia durante la gravidanza: a parte i soliti come cioccolato (al latte o fondente), caffè e tutti i cibi fritti e alati come patatine e panini vari, alcune costringevano letteralmente il marito a portarle con se quando doveva fare benzina, in modo da sentirne l’odore! Per non parlare di vere e proprie invenzioni di nuovi snack, da fare invidia a tutte le multinazionali: yogurt o maionese e pomodori, un composto fatto di latte con panna zuccherata, cioccolato e sciroppo al caramello e bacon immerso nel cioccolato.

E voi? Che voglie avete o avevate quando eravate in dolce attesa? Raccontatecelo mamme!

 .

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.